fbpx
Camisano Vicentino 36043 (Vi), via E. Negrin 12
0444-411295
contattaci

8 errori imperdonabili che fai ogni volta che ti asciughi (o non ti asciughi) i capelli.

Attitude Rock Soul Green

8 errori imperdonabili che fai ogni volta che ti asciughi (o non ti asciughi) i capelli.

Dalla scelta del pettine all’uso dell’asciugacapelli, ecco gli sbagli più gravi che commetti ogni volta che asciughi (o non asciughi) la chioma

 

Capelli “perfetti” sempre.È una questione di stile, anche questa. Capita che una piega impeccabile o una chioma sanissima valgano più di una borsa o un cappotto costoso. Bastano loro e un trucco leggero ma impeccabile e il beauty look è fatto.

Basta poco, e basterebbe non commettere una serie di automatismi che, alla lunga, compromettono lo stato del capello, soprattutto nel momento in cui lo si asciuga. Per non sbagliare? Evita questi 8 errori comunissimi e il gioco è fatto!

 

1- Il phon sbagliato

Comprare un phon di qualità è fondamentale per proteggere la chioma e asciugarla più velocemente. Una cosa che molti non sanno è che se hai capelli folti un phon sbagliato può danneggiarli ancora di più. Il mio consiglio è di usare un phon professionale agli ioni, per ridurre l’ effetto crespo e donare lucentezza. La tecnologia dei phon ionici aiuta a rompere più rapidamente le molecole d’acqua, riducendo quindi i tempi di asciugatura. Il miglior phon a ioni? ghd ovviamente.

2- Usi l’asciugamano in maniera sbagliata

Tenere i capelli avvolti in un asciugamano per troppo tempo dopo lo shampoo è sbagliato, anzi sbagliatissimo. Dopo essersi lavate i capelli, una volta uscite dalla doccia, molte donne tendono ad avvolgere i capelli con un asciugamano e tenerlo in testa anche per mezzo’ ora o più. Questo gesto è sbagliatissimo perchè così facendo si tende a spezzare i capelli. Il mio consiglio? Evitare di farlo ovviamente, ma se proprio non riesci almeno usa un asciugamano in microfibra, è già qualcosa.

 

3- Usi la spazzola troppo presto

Se è un errore lasciare i capelli avvolti nell’asciugamano per 30 minuti, lo è anche usare la spazzola subito dopo essere uscita dalla doccia.

Prima di utilizzare il phon è OBBLIGATORIO tamponarli leggermente con un asciugamano e districare bene tutti i nodi. Questo vale anche per le ricce! Se ancora non le conosci esistono delle spazzole comodissime, si chiamano Tangle Teezer, dirai addio ai tuoi nodi in 2 minuti! Le trovi qui. Solo dopo aver fatto questo dovresti iniziare ad asciugarti i capelli e usare la spazzola.

4- Ti dimentichi di usare il termoprotettore

Usare il termoprotettore ti aiuta a proteggere i capelli e a far durare di più la messa in piega. Bisogna usarlo, però, correttamente: devi spruzzarlo non solo sule radici ma anche e sopratutto sulle punte.  il mio suggerimento è di spruzzarlo da almeno 20 cm di distanza facendo attenzione a distribuirlo dappertutto.

5- Usa il beccuccio del phon

In poche lo usano ma il beccuccio del phon ti aiuta a regolare il flusso d’aria, proteggendo i capelli e rendendo più semplice lo styling, soprattutto se la messa in piega è liscia. L’ ugello permette di rimanere alla giusta distanza dal phon, dove l’ aria esce troppo calda, inoltre il flusso d’ aria essendo più concentrato, non si disperde e diminuisce l’ effetto crespo indesiderato. Non sono tutti uguali, i migliori sono quelli più sottili, perchè il flusso d’ aria è più diretto, così è più facile avere volume.

6- Stai usando la spazzola sbagliata

La spazzola deve essere scelta a seconda della tipologia dei capelli e dalla messa in piega desiderata. Una spazzola rotonda, ad esempio, è consigliata per un look voluminoso. Fondamentale, però, risultano le setole. Le giuste setole per tutti non esistono, quelle in ceramica sono più consigliate per look ricci e voluminosi, mentre quelle in cinghiale sono miracolose per chi ha i capelli crespi e li vuole lisci. Ma questa è una regola generale, ognuno deve trovare la giusta spazzola, noi ad esempio in salone usiamo spazzole in cinghiale e misto cinghiale/nylon, non usiamo spazzole in ceramica, ma è un gusto personale.

7- Inizi l’asciugatura dalla parte posteriore della testa

Di solito si tende a partire dalle punte per poi passare alle radici. Se fai così anche tu ti consiglio di asciugare prima le radici e solo alla fine le punte. Importante è partire dalla parte davanti per poi spostarsi nella parte posteriore. Così facendo eviti di trovare delle ciocche già un pò asciutte che sono difficili da mettere in piega, sopratutto se hi la frangia.

 

8- Vuoi dare volume ai capelli?

Lavorare sulle radici è fondamentale se si desidera più volume. Ovviamente il primo consiglio, il più banale, è quello di asciugare i capelli a testa in giù, ma per dare volume ai capelli i prodotti a tua disposizione sono moltissimi, devi solo decidere quanto ne vuoi!

Hai bisogno di qualche consiglio riguardo a come gestire i tuoi capelli a casa? Scrivici tutto quello che vuoi, ti daremo un parere professionale, gratis!

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: